Guardia Particolare Giurata: chi è

La Guarda Particolare Giurata (GPG), operatore della vigilanza privata, non gode di un'adeguata considerazione da parte del pubblico; In ricordo del vecchio metronotte, scarsamente qualificato e spesso demotivato, fa ancoraggio nell'immaginario collettivo. Eppure in realtà è il contrario poiché questo non è un lavoro che tutti potrebbero fare. Sono necessarie doti di coraggio, intelligenza, versatilità e diplomazia che non tutti hanno in giusta misura. Bisogna tener conto che la figura di GPG è sì di un privato cittadino a tutela della proprietà privata, ma ha anche un incarico di pubblico servizio.

Guardia Particolare Giurata: cosa fa

L'obiettivo dell'Hermes è quello di riqualificare il settore redendo la GPG un operatore specializzato di altissimo livello. Dalla divisa, L'Hermes vuole trasmettere la professionalità e qualificazione nel settore di sicurezza per questo si dà particolare importanza alla cure dei dettagli, pretendendo dai propri collaboratori la massima diligenza e decoro nell'indossarla. L'attenzione non viene posta solo sulla divisa ma anche l'atteggiamento che devono avere le Guardie verso i colleghi e gli altri cittadini. In particolare devono essere:
- Verso i superiori: rispettosi, gentili, mai ossequiosi;
- Verso i pari grado: cordiali, amichevoli, collaborativi, mai licenziosi;
- Verso gli inferiori: fermi, cordiali, educati, mai confidenziali o arroganti o sufficienti;
- Verso il pubblico: cortesi, fermi, professionali, mai sufficienti o arroganti.
L'Hermes, per accrescere l'esperienza e competenza delle proprie GPG, provvede a fornire ai collaboratori corsi di preassunzione come previsto dal D.M. 269/10 e aggiornamenti annuali. Inoltre, seleziona il personale operativo sulla base della valutazione di 4 elementi fondamentali:
• Un'eventuale esperienza pregressa in campo militare o nel settore specifico;

• Un'adeguata forma fisica;

• Un'istruzione medio - superiore;
• Un alto grado di consapevolezza dei rischi e di motivazione individuale.
Share by: